T A Respiratorio APP


L’APP per dispositivi Android per il vostro Training Autogeno Respiratorio!!

Le tecniche di rilassamento contenute in questa APP si rifanno principalmente al metodo ideato da Umberto Piscicelli, definito R.A.T., ossia Respiratory Autogenic Training.

Il RAT, training autogeno respiratorio, nasce come tecnica per fronteggiare lo stress. Oggi viene impiegato nella maggior parte dei corsi pre-parto per aiutare le donne a vivere con maggiore serenità il travaglio.

Esercitarsi con il training autogeno respiratorio facilita le donne durante il travaglio dato che con il respiro autogeno, l’organismo è in grado di esercitare al massimo la propria funzione respiratoria, anche quando si presentano situazioni di stress e di affaticamento, come quelle del travaglio e del parto. Si ottiene un duplice beneficio: viene favorita l’ossigenazione adeguata per il nascituro; e viene ridotta la sensazione dolorosa per la madre.

L’apprendimento del Training dovrebbe iniziare prima o intorno al quarto mese di gravidanza. L’ideale sarebbe iniziare il percorso in concomitanza di corsi che includono un’attenzione completa a tutte le fasi: gravidanza, parto e post-partum.

Sviluppare consapevolezza di ciò che succede durante la gravidanza e acquisire tecniche di respirazione aiuta a mantenersi calmi durante il travaglio e il parto.

Google-Play-Store-Android

SCARICA L’APP DALLO STORE UFFICIALE*

 

 

 

 

 


Informazioni su Dr.ssa Anna Bruno

Svolgo il mio lavoro come Psicologa e Psicoterapeuta in ambito privato. La mia formazione e la mia attività professionale si muovono intorno alla convinzione che l’esistenza sia una realizzazione personale, unica per ogni individuo. In questa ottica con lo psicoterapeuta si può avviare un percorso volto ad eliminare gli impedimenti personali al processo di autorealizzazione, a far emergere nuove e soddisfacenti modalità di stare in relazione con gli altri e di far fronte agli eventi della vita, a sostenere la persona nell’assunzione di responsabilità rispetto ai propri desideri ed ai propri bisogni, ristabilendo il contatto con le proprie emozioni che sono il mezzo attraverso il quale diventiamo consapevoli nei nostri interessi, di ciò che siamo e di ciò che è il mondo (Perls).